Arte e cultura

pienza

Tutti e cinque i Comuni della valle (Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico) sono contraddistinti da strutture urbane e da arredi architettonici collocabili in prevalenza in epoca medievale (XI-XIV secolo) e rinascimentale (XV-XVI secolo). Fra le opere architettoniche meritevoli di particolare interesse sono: la Collegiata, Palazzo Chigi Zondadari e gli Horti Leonini a San Quirico; la Cattedrale, la Chiesa di S. Francesco, la Pieve di Corsignano, i Palazzi Ammannati, Piccolomini e Vescovile a Pienza; la Rocca, il Palazzo Comunale, la Chiesa di S. Agostino a Montalcino; la Rocca degli Aldobrandeschi a Castiglione; la Rocca e le mura medicee a Radicofani.

Oltre al pregio dei centri maggiori della Val d’Orcia, la singolarità di questo territorio è costituita dalla presenza di innumerevoli borghi, talvolta fortificati, e di insediamenti sparsi – sia civili sia di culto – che nel loro insieme formano un reticolo di riferimenti storici, artistici, architettonici ed ambientali di eccezionale valore.